PAOLO AUGUSTI +39 3922213410 info@golf-point.it

Augusta Masters. Arriva la primavera, ed ecco puntuale l’appuntamento con il primo Major di golf della stagione 2016 che fin dalla prima edizione si gioca sul medesimo campo, quello dell’Augusta National Golf Club negli Stati Uniti, in Georgia.

Le date da segnare di questa 80esima edizione sono dal 7 al 10 aprile. Quattro giri di grande spettacolo golfistico su un campo curato alla perfezione.

Il programma offre la consueta anteprima il giorno precedente alla vera e propria partenza: sto parlando del Par 3 Contest. Giornata dedicata al divertimento, dove giocatori ed ex giocatori di fama mondiale scendono in campo per 9 buche con le famiglie. Una giornata per prendere confidenza col campo. Ma occhio alla cabala, che dice che chi vince il Par 3 Contest non sarà il vincitore del Masters: non è mai successo. Decisivo come sempre sarà il trittico dell’Amen Corner: buche 11, 12 e 13 dove spesso si decide il Masters.

Il vincitore dell’Augusta Masters 2016? Proviamo a fare il nome, anzi i nomi dei favoriti. Intanto il numero 1 Jason Day, dopo aver raggiunto la vetta della classifica mondiale in un’escalation incredibile cominciata con la prima vittoria in uno Slam. Dietro di lui la giacca verde dello scorso anno, quel fenomeno di nome Jordan Spieth.

Sono gli attuali Fab Four del golf gli indubbi favoriti. Oltre all’australiano e all’americano, sto parlando di Rickie Fowler e Rory McIlroy. I dominatori del momento, con il nordirlandese, e con l’idolo dei teeenager Rickie che ancora cerca un Major che meriterebbe.

E gli altri? Citazione d’obbligo per il mancino Bubba Watson, due volte vincitore; per Adam Scott che vinse buy real viagra online nel 2013 e che quest’anno è partito alla grande; per Henrik Stenson che si è preparato benissimo, come dimostrato allo Shell Houston Open; per Dustin Johnson, talento indiscusso con limiti esclusivamente psicologici come dimostrato all’Open Championship 2015; per la vecchia volpe Phil Mickelson.

A proposito di vecchi campioni, non ci sarà Tiger Woods, ancora in convalescenza per i noti problemi alla schiena.

Augusta Masters: appuntamento da non perdere.