PAOLO AUGUSTI 392 97 94 518 info@golf-point.it

8 step swing di Jim McLean

la tecnica di uno dei più importanti e influenti Maestri di golf del mondo.

L’8 step swing di Jim McLean è la teorizzazione dello swing in otto colpi è la più conosciuta e studiata in tutto il mondo.

Basti pensare che l’omonimo video è stato il più venduto di sempre su “The Golf Channel” e il relativo libro è stato catalogato da Sports Illustrated come uno dei migliori libri sull’insegnamento di golf del ventesimo secolo.

Riuscire a trovare un unico metodo di insegnamento, lasciando, però, spazio a tutte le particolarità di ogni singolo allievo, non è sicuramente cosa da poco. Ovviamente non tutti possono trovarsi bene con lo stesso swing, ed infatti esistono diversi modi di giocare, ma è importante tenere in mente e rispettare i fondamentali: il movimento del corpo e l’azione del ferro.

La filosofia di Jim McLean mette al centro il gesto del corpo che va istruito e preparato per muovere il bastone.

Da questa filosofia nasce il metodo degli 8 step collaudato fino dal 1985 e che non ha mai subito variazioni.

Le spalle come primo step “accendono il motore” facendo muovere di conseguenza, come seconde, le braccia e per ultimi i polsi nel backswing. Nel downswing vengono spostati e ruotati i fianchi verso sinistra, i quali fanno muovere le spalle, poi le braccia e infine il bastone.

8 step swing: #1. Posizione iniziale

In questa posizione la testa del bastone si è spostata di circa 3 pollici dalla pallina. Il bastone si è mosso lentamente indietro rimanendo centrale tra le braccia

8 step swing – #2 Halfway Back

In questa posizione l’estremità del bastone è puntata verso il bersaglio e la faccia posizionata perpendicolare all’oscillazione. Il peso ha iniziato a muoversi sulla gamba destra e le braccia mantengono la loro larghezza

8 step swing: #3. ¾ backswing

In questa posizione il braccio sinistro è quasi parallelo al terreno e forma con il bastone quasi una “L”. Il peso si è spostato sulla gamba posteriore che mantiene la sua flessione

8 step swing: #4 Backswing completo

In questa posizione il braccio sinistro coincide quasi con l’angolo dello shaft e può essere leggermente piegato. Il corpo è completamente ruotato. La differenza tra la torsione di spalle e fianchi che raggiunge il suo valore massimo nel backswing completo di chiama “X – Factor”

8 step swing: #5 Delivery

Nella posizione di delivery, manca una frazione di secondo all’impatto con la pallina. In questo step ci sono molte analogie con il secondo passo. Tuttavia, la parte inferiore del corpo è visibilmente spostata sul fianco sinistro

8 step swing: #6 Impatto

L’impatto è il momento della verità. Gli elementi chiave di questo step sono il posizionamento del corpo e del bastone. Le mani sono più avanti della pallina, con la mano in avanti dritta o leggermente piegata. La gamba posteriore inizia a piegarsi fino ad appoggiare la sola punta del piede. Infine, i fianchi sono più aperti e la testa del bastone è tornata nella posizione iniziale

8 step swing: #7 Early follow through

In questa fase il corpo continua a ruotare verso il finish

8 step swing: #8 Finish

E’ la posizione finale dello swing a cui bisognerebbe arrivare in equilibrio totale. La maggior parte del peso è sulla gamba anteriore e la gamba posteriore è piegata e appoggia solo la punta del piede.

Lascia un commento