PAOLO AUGUSTI +39 3922213410 info@golf-point.it

Il WGC Dell Technologies Match Play si gioca sul percorso dell’Austin CC di Austin in Texas. Il secondo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championships, il minitour mondiale, entra nel vivo. Passiamo quindi agli ottavi di finale ai quali sono stato ammessi solo i 16 vincitori dei gironi eliminatori.

Questi i match in programma. Kevin Na-Bill Haas. Marc Leishman-Phil Mickelson. Jon Rahm-Charles Howell III. Soren Kjeldsen-William McGirt. Hideto Tanihara-Paul Casey. Ross Fisher-Bubba Watson. Alex Noren-Brooks Koepka. Dustin Johnson-Zach Johnson.

Sono usciti di scena Rory McIlroy, numero due mondiale, Jordan Spieth, Patrick Reed, Hideki Matsuyama, Martin Kaymer, Justin Thomas, Danny Willett. Uscito anche Sergio Garcia, travolto dal giovane connazionale Jon Rahm con un pesante 6/4 nell’incontro decisivo. Nel primo giro ha abbandonato Jason Day per assistere la madre malata.

 

Nel secondo Gary Woodland e il nostro Francesco Molinari, penalizzato da un infortunio al polso destro. L’azzurro ha comunicato la sua decisione con un messaggio su Twitter e Instagram. “Purtroppo -ha scritto- sono stato costretto a ritirarmi dal torneo dopo essermi oggi infortunato al polso destro alla buca 6. Spero che non sia nulla di grave, mi scuso con gli altri giocatori del mio gruppo e con tutti gli spettatori, ma ho dovuto prendere la decisione più saggia”.

 

Ora viagra pas cher il favorito del WGC è Dustin Johnson, leader del world ranking e vincitore dei primi tre incontri senza problemi. Hanno fatto punteggio pieno anche Phil Mickelson, Jon Rahm, Brooks Koepka, William McGirt. Paul Casey, Soren Kjeldsen e Alex Noren, a segno nel gruppo di Molinari e che ha trovato il terzo punto senza giocare per il forfait dell’azzurro. Nella quarta giornata si disputeranno ottavi e quarti, nell’ultima semifinali e finali per il terzo e per il primo posto.

Un gran finale da non perdere. Il montepremi del torneo è di 9.750.000 dollari.